Altomonte

altomonte-1
Storia, cultura e tradizione

Uno dei borghi più belli d'Italia

Della città di Altomonte si rinvengono tracce già nel periodo romano con “Peppino il Vecchio”, fino poi ad assumere il toponimo “Brahall”, termine arabo con cui si intende “benedizione di Dio”. Soltanto nel 1300 la città prenderà il nome definitivo di Altomonte. La sua particolare conformazione, in gran parte pianeggiante e bagnato dai fiumi Esaro, Grandi e Fiumicello ed in parte collinare, rende il suo territorio fertilissimo, Altomonte è annoverata tra i borghi più belli d’Italia, per gli splendidi scorci paesaggistici e per il patrimonio artistico e culturale in cui si fondono storia e cultura, tradizione e innovazione. Negli ultimi 20 anni ha conosciuto un periodo florido e di vivace sviluppo, grazie al lavoro di quanti hanno saputo esportare oltre i confini calabresi la cultura enogastronomica e la vitalità di questa comunità divenuta il centro di diversi eventi culturali, musicali e sociali. Il grande interesse e l’attenzione al turismo ed alla gastronomia confermano la città di Altomonte come borgo all’avanguardia per la produzione di vino ed olio, grazie anche al particolare clima temperato ed alla passione dei piccoli produttori locali. Quella di Altomonte si mostra essere una comunità radicata ai propri valori pur restando al passo con i tempi, legata alla passione per il lavoro, all’amore per la terra, alla cura ed alla cultura orientate ad uno stile di vita sano che inizia sin dalla tavola.

I prodotti…

Nascono dall'amore per la nostra Terra

Scopri di più

… Il territorio

Impostazioni sulla Privacy

Analytics

Il cookie fa parte del servizio Google Analytics e viene utilizzato per distinguere le sessioni e conteggiare le visite.

_gat,_gid,_ga